Comunicati stampa

MONTECRISTO CARBON: NOVITÀ DI DESIGN E DI MATERIALI PER UN’EDIZIONE SPECIALE LIMITATA A DUEMILA OROLOGI

Montecristo Carbon - Locman Italy

La collezione iconica di LOCMAN si presenta a Basilea in una veste totalmente nuova ed esclusiva: 2000 esemplari numerati con cassa in carbonio integrale e titanio, un sofisticato quadrante in fibra di carbonio, e un design ampiamente rivisitato. E’ all’isola di Montecristo, simbolo di natura pura e cristallina, che si ispira l’ufficio stile di LOCMAN per la progettazione e lo sviluppo della collezione più rappresentativa del Brand, quella sulla quale realizzare i progetti più sfidanti. Montecristo è un’isola dal fascino misterioso. Si staglia, selvaggia e inespugnabile, all’orizzonte di Marina di Campo, dove ha sede la LOCMAN.

Nelle giornate terse di maestrale il suo profilo appare nitido all’orizzonte, è possibile scorgere quasi ogni singola roccia. Quando invece soffiano i venti da sud, l’isola sembra scomparire, rapita dalla foschia. Da sempre oggetto del desiderio di tutti i naviganti, è difficilissimo avvicinarla, visitarla. Lanciata nel 2012 con Montecristo Classic, la collezione si è imposta sin da subito come la linea più rappresentativa di LOCMAN per il design forte e identificativo, con l’ampia cassa sovrastata dal vetro piatto e le tipiche anse con la triplice barra, e per il meccanismo.

Montecristo Classic si presenta in duplice versione, con movimento hi-tech al quarzo o con movimento meccanico automatico solo tempo, il primo movimento elaborato da SIO, la Scuola Italiana di Orologeria interna al gruppo LOCMAN. Nel 2014 esce Montecristo Cronografo Automatic, sul quale viene montato il primo movimento cronografo automatico elaborato da LOCMAN. Si tratta di un’elaborazione, nella quale gli ingeneri di SIO si sono concentrati in particolare sui pesi della massa oscillante, in modo da ottimizzare la carica bidirezionale maturata dall’automatico, fino a una media di circa 35 ore. Nel 2015 la collezione si arricchisce del modello Montecristo Rattrapante, un raffinato cronografo meccanico dotato di meccanismo sdoppiante, in grado cioè di misurare due fenomeni diversi, che hanno inizio nello stesso istante ma durano intervalli differenti.

Nel 2016 LOCMAN celebra il trentesimo anno di attività lanciando Montecristo Anniversary, un elegante cronografo meccanico Swiss Movement (Calibro ETA 2894-2), realizzato in una esclusiva serie limitata e numerata di 300 orologi. Nel 2017, con Montecristo Carbon, l’innovazione più impattante. Introducendo una nuova tendenza, il design di Montecristo Carbon si fa più fluido, meno spigoloso, e le dimensioni si riducono sensibilmente. Ma è sulla scelta dei materiali che si gioca maggiormente la carica innovativa di Montecristo Carbon.

Gli ingegneri della Scuola Italiana di Orologeria hanno scelto per questa esclusiva serie speciale il carbonio integrale LOCMAN, sul quale studiano e fanno ricerca da anni. Ricordiamo infatti che LOCMAN, con il modello Nuovo Carbon del 2003, è stata la prima azienda orologiera al mondo a produrre una cassa in fibra di carbonio. Scelto per le sue proprietà di resistenza e leggerezza, il carbonio integrale di LOCMAN è un materiale composito realizzato partendo da un filo di carbonio di circa 2 millimetri di diametro, composto a sua volta da diverse migliaia di fili accoppiate.

Le fibre di carbonio, tagliate in segmenti e accoppiate a una resina polimerica, vengono poste all’interno di uno stampo, dove sono poi portate a temperatura controllata e a pressione elevata. Questa operazione permette di realizzare un blocco di carbonio, duro come il titanio, non soggetto alla corrosione e leggerissimo. Ma non solo, oltre ad assicurare prestazioni tecniche eccezionali, il carbonio integrale regala all’orologio un appeal estetico impareggiabile. Il nero opaco, il calore al tatto, la sensazione di unicità e potenza, racchiudono il segreto del fascino di questo materiale eccezionale.

Per la lavorazione, LOCMAN si avvale di speciali macchine CNC (Computer Numerical Control), in grado di lavorare il carbonio dal pieno a livelli altissimi di precisione. Il risultato, in questo caso, è la splendida cassa di Montecristo Carbon, che forma un unico pezzo con le anse a tre barre. I lati della cassa sono piacevolmente bombati, ogni linea si sviluppa morbidamente. Il quadrante, totalmente in fibra di carbonio, è racchiuso in un rehault in abs, un materiale termoplastico, anch’esso iperleggero e resistente agli urti, alle pressioni e soprattutto alle variazioni di temperatura. Il vetro piatto è reso più resistente e trasparente da uno speciale trattamento zaffiro ad hoc, che ne potenzia la durezza, rendendola equiparabile a quella dello zaffiro naturale. Montecristo Carbon è proposto con movimento meccanico solo tempo con carica automatica o con meccanismo al quarzo. La versione Automatic monta un movimento elaborato da S.I.O. (Scuola Italiana di Orologeria), calibro S.I.O.1, osservabile da un oblò di cristallo posto sul fondo in titanio. Il movimento cronografo al quarzo si esprime invece attraverso i tre contatori posti sul quadrante: il contatore dei secondi dell’orologio a ore 6, quello dei minuti del crono a ore 12, e il contaore del crono posto a ore 9. Montecristo Carbon si abbina a un cinturino in silicone traforato vellutato al tatto e totalmente anallergico.